Uomini e Donne, Gemma lascia Nicola per fare un lifting?

Gemma e Nicola

Gemma ha lasciato davvero Nicola? Non stupisce, che i protagonisti di Uomini e Donne, il programma in onda tutti i giorni su canale 5 Mediaset facciano sempre appassionare il pubblico. I beniamini della tv hanno sempre una vita densa di emozioni e i telespettatori questo lo sanno benissimo. C’è molta attesa per la prima messa in onda della stagione, che avverrà il prossimo 14 settembre.

La prima puntata dovrebbe essere ricca di colpi di scena. E naturalmente gli autori hanno provveduto a mettere in sicurezza, i partecipanti allo show secondo le norme anti- covid 19. Non dobbiamo, infatti dimenticare, che la pandemia che ha letteralmente sconvolto il mondo anche dello spettacolo non è ancora stata debellata. Nei giorni scorsi, Gemma aveva fatto discutere tutto il popolo dei Social network per le affermazioni poco lusinghiere, che aveva avuto nei confronti di Nicola Vivarelli.

Gemma lascia Nicola per un altro motivo…..

Tutti pensavano, che la Dama torinese fosse giunta ad un punto di svolta. Anzi, che avesse addirittura deciso di troncare la sua storia d’amore con il bel marinaio tanto più giovane di lei. Ma a quanto pare la direttrice di sala del teatro Alfieri di Torino ha sempre avuto progetti molto differenti.  A monte della sua decisione ci sarebbe una motivazione più importante.

E si, perché la spalla per eccellenza delle gag di Tina Cipollari, si sarebbe sottoposta ad un intervento di chirurgia plastica nel mese di luglio. Un lifting, che la faccia sentire più giovane e competeva? Forse proprio per Nicola? L’operazione ” di restauro ” è avvenuta in una clinica di Roma e l’avvenimento è stato interamente ripreso dalla Troupe degli studi Elios, cioè dalla direzione del programma stesso di Uomini e Donne.

Ma tra i motivi del litigio fra Gemma e Nicola ci sarebbe anche un altro stop. Gemma ha sempre sospettato, che quei frequenti messaggi inviatigli  con lo smartphone li avesse scritti la madre del ragazzo e non lui. Come finirà? Lo sapremo presto.