Uomini e Donne: ex tronista ucciso a soli 31 anni

Uomini e Donne
Uomini e Donne

Ex tronista della versione spagnola di Uomini e Donne, Daniel Menjibar, è stato ucciso a coltellate. Fatale una rissa scatenata fuori da una discoteca a Valencia

Daniel Menjibar, tronista di Uomini e Donne 2010 dell’edizione spagnola, è stato ucciso a Valencia da un’arma da taglio, che lo ha ripetutamente colpito durante una rissa fuori da un locale. A riportare la notizia è stato FanPage.it, che ha segnalato come il ragazzo abbia ricevuto due pugnalate perdendo la vita prima dell’arrivo dei soccorsi.

Secondo le prime ricostruzioni – riporta il noto portale –  avrebbero pugnalato l’ex di Uomini e Donne, intorno alle 4 e mezzo del mattino, nella notte tra sabato 11 e domenica 12 luglio, all’uscita da una discoteca. Non lontano da Valencia, in prossimità del centro commerciale Las Américas di Torrent, una discussione accesa è sfociata in rissa, che all’ex volto del dating show sarebbe costata due ferite causate da un’arma da taglio, rivelatesi letali.

Rincorso, picchiato e pugnalato

Nonostante la chiamata dei soccorsi e il tempestivo arrivo dell’ambulanza, Daniel Menjibar di Uomini e Donne sarebbe morto sul posto. Le Forze dell’Ordine spagnole e le istituzioni locali di Torrent hanno aperto le indagini sul caso. Nel frattempo quattro persone sono già finite agli arresti, per i loro presunti rapporti con il ragazzo. Sono due adulti, reclusi in carcere, e due gemelli di 16 anni, portati in un centro riabilitativo riservato ai minori.

Secondo alcune testimonianze, il gruppo avrebbe imputato all’ex tronista di Uomini e Donne di importunare le persone sbagliate. Una volta rincorso, lo avrebbero picchiato e poi pugnalato. La polizia locale è ora alle prese con le investigazioni per stabilire chi dei colpevoli abbia affondato la lama.

Uomini e Donne: quattro gli arrestati, due i minori

Ad annunciare il tragico evento Telecinco. Dani Menjibar, 31enne ex protagonista della trasmissione Mujeres y Hombres (l’equivalente del programma di Maria De Filippi) ha perso la vita per mano di quattro ragazzi che gli hanno inflitto diverse colpi.

Dopo aver ricevuto due pugnalate Menjibar è morto sul posto: già scattati quattro arresti, tra cui due di minori. I due adulti implicati nel presunto coinvolgimento nell’attacco mortalia Dani Menjibar finiranno dietro le sbarre; mentre per i due giovani di 16 anni il giudice ha sancito l’ammissione in un centro per minori.