Ilary Blasi e Francesco Totti, furiosi per foto a Chanel: scatta la denuncia

Ilary Blasi e Francesco Totti
Ilary Blasi e Francesco Totti

Ilary Blasi e Francesco Totti prendono netta posizione contraria alla foto pubblicata in copertina dal settimanale Gente, ritraente il “lato B” della figlia tredicenne Chanel. Il comportamento della direttrice Monica Setta passerà al vaglio del collegio di disciplina territoriale

Capita molto raramente di vedere Ilary Blasi e Francesco Totti arrabbiarsi per quanto esce sui rotocalchi rosa. Ebbene, in tale occasione sembra che la linea di confine sia stata abbondantemente superata. La super coppia dello spettacolo e dello sport italiano, dopo giorni di forti polemiche sui social network, ha deciso di intervenire duramente contro la copertina di Gente e la direttrice del settimanale, Monica Mosca.

Il magazine non si è creato il benché minimo scrupolo nel pubblicare in prima pagina il “lato B” della loro figlia 13enne; con un titolo allusivo alle forme della piccola di casa: “Chanel Totti è la gemella di mamma Ilary!”.

Mancanza di sensibilità

In rete diversi utenti hanno polemizzato sul titolo in questione e sull’ipocrisia di averle coperto il volto ma di aver lasciato scoperte altre parti del corpo. E domenica sera, tramite i rispettivi profili Instagram, pure Francesco Totti e Ilary Blasi hanno sbottato. Con un messaggio identico, hanno “ringraziato” la direttrice Monica Mosca per la (non) sensibilità dimostrata mettendo in copertina il “lato B” della figlia minorenne senza curarsi del sempre più evidente problema della mercificazione e sessualizzazione del corpo delle adolescenti.

Una netta presa di posizione accolta dal popolo del web in termini positivi. Lo scatto ritraente la figlia di Ilary Blasi e l’ex calciatore della Roma ha portato il presidente del Consiglio nazionale dell’ordine dei giornalisti a segnalare il comportamento di Monica Mosca al collegio di disciplina territoriale, in modo da accertare l’eventuale sussistenza di violazioni della Carta di Treviso, inserita nel testo unico della deontologia.

Le scuse a Ilary Blasi e al marito

Intanto la Mosca ha già presentato le proprie scuse. Intervenuta successivamente sull’accaduto si è detta profondamente rammaricata e dispiaciuta per le reazioni suscitate dalla pubblicazione sulla copertina di Gente. Come direttrice – ha continuato ai microfoni dell’Ansa – ha sempre inteso valorizzare le donne e più in generale sostenere i valori della famiglia.

Anche questa pubblicazione aveva tale obiettivo, in cui semplicemente hanno desiderato catturare un’immagine della famiglia Totti in un momento di normalità in spiaggia. In alcuna maniera hanno mai inteso uscire da tale proposito, ha concluso. La palla passa ora al collegio di disciplina territoriale.