I Backstreet Boys salutano i fan all’aeroporto di San Paolo

Backstreet Boys
Backstreet Boys

I Backstreet Boys salutano i fan all’aeroporto di San Paolo

Accoglienza speciale, i Backstreet Boys salutano i fan all’aeroporto di San Paolo

I Backstreet Boys salutano i fan all’aeroporto di San Paolo in Brasile dopo aver cancellato il concerto a causa della pandemia di coronavirus.

Hanno dato il via alla tappa latinoamericana del loro DNA World Tour a metà febbraio.

Ma domenica i Backstreet Boys hanno cancellato il loro concerto a San Paolo, in Brasile, a causa della pandemia di coronavirus.

Il gruppo ha condiviso la notizia con i fan via Twitter, spiegando che stavano rispettando le

Più tardi, domenica, Kevin Richardson, Nick Carter e AJ McLean sono stati avvistati mentre arrivavano all’aeroporto di San Paolo per prendere un volo fuori dal paese.

Nonostante la raccomandazione di praticare la “distanza sociale” per proteggersi dalla cattura di COVID-19, il trio è andato avanti e ha salutato i fan in attesa di vederli.

Hanno passato il tempo a chiacchierare e a firmare autografi per la gioia dei fan.

 

I Backstreet Boys salutano i fan all’aeroporto di San Paolo

Il DNA World Tour è il numero 11 per la boyband che è esplosa sulla scena pop nel 1996.

Insieme, McLean, Carter, Richardson, Howie Dorough e Brian Littrell sono la boyband di maggior successo che ha venduto più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo.

Dopo 14 mesi di residenza a Las Vegas, i Backstreet Boys di Backstreet Boys.

Larger Than Life, il gruppo ha pubblicato il loro album DNA, che ha debuttato al numero uno della Billboard 200.

Ha dato il via al loro tour mondiale nel maggio dello scorso anno.

Il tour ha programmato più di 100 spettacoli in giro per il mondo ed è stato impostato per ripartire in Nuova Zelanda e Australia a maggio.

Anche se è probabile che anche queste date saranno posticipate.

Il gruppo continua ad avere successo ovunque nonostante gli anni passino.