Yulen, ore decisive per conoscere le sorti del bimbo

Yelen - foto pozzo

Continuano senza sosta i lavori dei soccorritori per raggiungere il piccolo Yulen (2 anni) caduto in un pozzo di 107 metri lo scorso 13 gennaio a Malaga, in Spagna. Ieri un problema tecnico ha ritardato le operazioni di recupero del piccolo. Ora che tutto sembra tornato apposto, non resta che ultimare gli scavi per raggiungere il prima possibile il bimbo che ormai da moltissimi giorni è intrappolato sotto terra.

Yulen: potrebbero volerci ancora 24 ore per raggiungerlo

Per recuperare il piccolo Yulen (2 anni) potrebbero volerci altre 24 ore, lo hanno detto i responsabili delle operazioni, citate dal quotidiano El Pais. Per raggiungere il piccolo occorre scavare un tunnel orizzontale. I soccorritori non sarebbero del tutto convinti che il bimbo si trovi nel punto dove si andrà a scavare, per questo motivo verrà realizzato un buco di 20 centimetri nel quale verrà introdotta una telecamera, utile a confermare se Yulen si trovi o meno il quel preciso punto.

 

 

Comments

comments

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*