Marina Crialesi di Un posto al sole svela: “Tra Diego e Beatrice c’è un sentimento sincero”


0
89 shares

Marina Crialesi è tra le attrici più apprezzate di Un posto al sole. Il suo personaggio, nel cast dal 2016, la cinica ed intraprendente Beatrice Lucenti, è entrato subito nel cuore dei fan, soprattutto dopo che la giovane avvocatessa ha deciso di imprimere una svolta alla propria vita lasciando lo studio legale di Massimo Enriquez e troncando anche la torbida relazione che portava avanti con lui. Negli ultimi tempi, però, Beatrice sembra essere tornata quella di una volta e la sua storia d’amore con Diego Giordano non sembra decollare proprio a causa delle ambizioni della donna, che sembra non fermarsi di fronte a niente, pur di raggiungere i propri obiettivi professionali, anche a costo di calpestare i sentimenti del figlio di Raffaele. Gossip Tv Magazine ha incontrato l’affascinante e talentuosa attrice lametina che ha fatto insieme a noi il punto della situazione sul personaggio a cui presta il volto nella storica soap opera di Rai Tre e ci ha svelato anche qualche dettaglio sulla sua vita privata e sui suoi progetti futuri.

Iniziamo proprio dal controverso ed intrigante ruolo che interpreti ad Un posto al sole: il pubblico aveva esultato di fronte al cambiamento di Beatrice, la sua evoluzione era apparsa sincera e costruttiva, ma proprio in questa nuova stagione stiamo vedendo che l’avvocatessa continua ad essere guidata da un’ambizione sfrenata, arrivando al punto di chiedere la raccomandazione ad Eugenio Nicotera, presentandosi addirittura alla festa di compleanno del figlio Antonio e mancando di rispetto a Diego. Dunque, possiamo affermare che per Beatrice non ci sia speranza? Non riuscirà mai a modificare la sua natura?

Io non credo che si possa cambiare la propria indole al 100%. Mi spiego meglio: Beatrice ha avuto realmente un cambiamento, e sta realmente cercando di ammorbidire i suoi modi con le dovute difficoltà, perché cambiare non è facile, richiede del tempo e del lavoro costante su se stessi. La rottura con Enriquez, il riconoscere non solo il tipo di uomo che era ma soprattutto la sua scelta sbagliata di stargli accanto pagandone anche le conseguenze, è stato il motore che l’ha spinta a rivedere le priorità della vita, a dare importanza anche al lato umano. Ma cambiare radicalmente non è facile. Beatrice ama Diego ma di fondo resta la guerriera che è sempre stata, la donna ambiziosa che è abituata a lottare per ottenere ciò che vuole, facendo grosse rinunce che spesso l’hanno fatta soffrire sia consciamente che inconsciamente. Le nostre scelte hanno sempre risonanze bivalenti su noi stessi. Di fatto, Beatrice ha al suo fianco un compagno che è completamente diverso da lei, e ,benché lei provi a mantenere un equilibrio tra la sua ambizione e l’amore che ha per Diego, è evidente la sua difficoltà nel farlo. La cena a casa di Diego ne è un esempio lampante. Quindi io non credo che per Beatrice non ci sia speranza, anzi con impegno e costanza ( che non significa non commettere errori), sono certa che riuscirà a trovare questo equilibrio.

Tu come giudichi il personaggio che interpreti? Sei più vicina al suo modo di agire, oppure lo condanni fermamente? Accetteresti un compromesso pur di fare carriera?

Io non giudico il mio personaggio. Questa è una regola fondamentale per fare l’attore.  Questo meraviglioso mestiere che è l’attore, mi ha insegnato, proprio nella vita quotidiana, a cercare di comprendere piuttosto che a giudicare. Al di là di condannare o accettare un atteggiamento la prima cosa che faccio è interrogarmi sul perché ci si comporta in un modo piuttosto che in un altro. La comprensione è la prima arma per combattere anche quelle che sono le azioni sbagliate dell’individuo, perché si va così alla radice del “problema”. L’attore vero è colui che impara senza giudizio a mettersi nei panni di un altro, cercando di comprenderlo nel profondo al di là delle scelte che il suo personaggio fa. Per quanto riguarda i compromessi, a parer mio la vita è di per se un compromesso, e questo non è sempre un concetto negativo, per quanto siamo abituati ad usarlo con una accezione negativa nella quotidianità.

Sappiamo che non puoi fornirci anticipazioni, ma puoi almeno dirci se per la coppia composta da Beatrice e Diego ci sarà un futuro?

Ci saranno alti e bassi. Tra i due, nonostante le grandi differenze, c’è un sentimento sincero.

Come ami trascorrere il tuo tempo libero?

Nel tempo libero adoro leggere, andare al cinema e dedicarmi alle persone che amo (famiglia e amici).

Come deve essere il tuo uomo ideale? Sognatore ed idealista come Diego, oppure più ambizioso e volitivo come Massimo Enriquez?

Con ironia vi dico che forse il mio uomo è talmente idealizzato che non esiste. Scherzi a parte non mi piacciono gli estremi. Mi piace l’uomo sicuro di se ma allo stesso tempo che abbia delle fragilità e che sappia condividerle con me. Amo i “pezzi rotti” che ognuno di noi ha dentro e che protegge da tutti ma che non vanno protetti da chi si ama. Mi piace l’uomo sognatore ma anche ambizioso perché un sogno, come diceva Kubrick in “Eyes wide shut” , non è mai soltanto sogno. Mi piace l’uomo che ha iniziativa ma che sappia allo stesso tempo ascoltare e comprendere ciò che va al di là delle parole. Mi piace l’uomo che sa ridere e che non si prende sempre troppo sul serio. Un avventuriero ma che abbia la capacità di fermarsi e stare nel momento.

Quello che caratterizza il successo di Un posto al sole è soprattutto l’affiatamento tra gli attori, con chi di loro hai legato di più da quando sei approdata nel cast?

Ad Un posto al sole si creano dei rapporti umani preziosi. E non solo tra noi attori ma tra tutti quelli che ne fanno parte. La prima persona con cui ho legato è la mia rivale sul set. Susanna alias Agnese Lorenzini. Abbiamo un rapporto speciale davvero! Un amicizia sincera nata sin dal primo giorno di set. Stessa cosa vale per un altra cattivissima di upas. Vera alias Giulia Schiavo. Abbiamo una sintonia pazzesca e ci vogliamo molto bene. E poi ancora Riccardo Polizzi, (persona meravigliosa, preziosa) Nina Soldano , Valentina Pace, Michelangelo Tommaso, Samanta Piccinetti, Francesco Vitiello, Luca Turco. Insomma è una grandissima famiglia ed è una fortuna farne parte.

Quali sono i tuoi progetti futuri? Continueremo a vederti nei panni di Beatrice ad Un posto al sole?

A breve dovrebbe uscire su Rai uno un film a cui sono molto legata. Si chiama “Duinsburg linea di sangue” regia di Enzo Monteleone. Interpreto Rosaria, un personaggio forte. Ma non voglio spoilerarvi nulla! E poi si c’è Un posto al sole, e anche un altro progetto che vedrete nel 2019 ma di questo non posso ancora parlare…

 

 


Like it? Share with your friends!

0
89 shares
Rita Parisi

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose A Format
Story
Formatted Text with Embeds and Visuals
Video
Youtube, Vimeo or Vine Embeds